C’era molta attesa per la finale della Coppa del Mondo in Russia tra la Francia e la Croazia. La prima si proponeva come squadra esperta e più abituata ai grandi eventi. La Croazia era attesa con simpatia per quanto aveva acquisito nel corso della galoppata verso la Finale. Aveva conquistato questo diritto superando molte avversarie dopo i supplementari e anche dopo i rigori. Aveva anche dato un’immagine positiva come complesso senza timori riverenziali. La Francia, come dice il risultato finale, ha vinto nettamente dopo che per tutto il primo tempo aveva dato l’impressione di faticare troppo per ostacolare il gioco dei croati. Poi, passata in vantaggio, grazie all’intervento della Var, su calcio di rigore, la partita per i francesi è andata in discesa. I croati, infatti, hanno lentamente ma inesorabilmente, messo in evidenza la stanchezza accumulata nel corso del Torneo. Ovviamente, occorre dire che prima Pogba e poi Mbappé hanno messo il sigillo sul risultato finale grazie alle loro qualità ma anche alla diminuita partecipazione tecnico-tattica della Croazia dovute alla perdita di lucidità. Lloris, l’ultimo uomo della Francia, con un madornale errore per le sue qualità, ha dato un pò di speranza agli avversari. Ma ormai l’organizzazione francese e le scarse forze croate avevano deciso la vincitrice del Mondiale.

Congratulazioni alla Francia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *